Venerdì del libro: E' un libro

13.4.12 MadreCreativa 23 Comments

Questo venerdì voglio parlarvi di un libro che ho trovato in libreria e per cui ho riso davvero tanto. S'intitola: E' un libro.
C’è un asino che chiede a una scimmia: "Che cos’hai lì?" E la scimmia risponde: "Un libro".
Asino: "Dove schiacci per fare lo scroll?".
Scimmia: "Non faccio lo scroll. Giro le pagine. È un libro".
Asino: "Puoi scrivere sui blog?".
Scimmia: "No, è un libro".
Asino: "Dov'è il mouse?".

E continuando:
Asino: "Ci mandi i messaggi?"
Scimmia: "No".
Asino: "Ci vai su twitter?"
Sscimmia: "No".
ASINO: "Ce l'ha il wi-fi?"
Scimmia: "No".
Asino "E lo fai questo?" (suono)
Scimmia: "No...È un libro. Guarda".
Poi l'asino inizia a leggere e si perde tra le pagine fino a quando la scimmia gli chiede di ridarle indietro il libro e l'asino non vuole.
Scimmia: "Va be' allora...me ne vado in biblioteca".
Asino: "Non preoccuparti, lo metto in carica appena ho finito!".
Scimmia: "Non serve... È UN LIBRO, ASINO".

Un libro per bambini, ma anche per adulti per riflettere, ridendo, su quanto niente possa sostituire un libro. Un racconto che ho amato, io che non sono favorevole agli e-books;  che ho un blog, sono su twitter, facebook,  pinterest, ma non posso fare a meno della magia e poesia delle parole scritte sulla carta, del vissuto che un libro racchiude.

Autore: Lane Smith
Editore: Rizzoli
Età di lettura: dai 6 ai 90 anni

23 commenti:

  1. E' bellissimo perché, ogni volta che passo di qui, trovo i miei libri e autori preferiti!!!

    RispondiElimina
  2. ma dai, questo non lo conosco (ho una passione per i libri per bambini)vedo di trovarlo al primo passaggio in libreria

    RispondiElimina
  3. Il libro sembra molto carino (mi ricorda un video che girava in rete tempo fa). Sugli e-books, io sono molto favorevole, e non anti-, ma, anzi proprio perché amo i libri carta!

    RispondiElimina
  4. Cara Povna...interessante spunto! Grazie!

    RispondiElimina
  5. Noi abbiamo la versione economica che si intitola è un (piccolo libro), formato ridotto ma non nei contenuti!

    RispondiElimina
  6. Divertente :)
    A mia figlia è piaciuto l'estratto (alcune cose le ho adattate, lei i social non sa cosa siano e il nostro computer non ha il mouse, lei è della generazione dei touch screen) curiosamente lei è nativa digitale ma amante dei libri come mamma. Le nuove generazioni ci stupiranno in positivo, io ne sono convinta! :) ciao!

    RispondiElimina
  7. Ma che simpatica idea questo libro!
    Anche io, come dici bene te, credo che nulla possa sostituire un libro. Di carta.
    A volte mi chiedo se questa idea del valore del libro-oggetto sia in realtà un retaggio obsoleto che la nuova civiltà virtuale ci stia invitando a scrollarci di dosso, per concedere finalmente la giusta leggerezza a idee e parole. Ma nel mio, so che quanto leggo e scorro ogni giorno su uno schermo luminoso non mi rimane poi molto, se non senso di isolamento e confusione sul dov'è che l'ho letta quella frase?"
    Diverso portarsi un libro appresso in treno o metropolitana, ai giardini o in fila alle poste, scorrere le pagine indietro e ritrovare il segno dalla forma dei paragrafi e dai capoversi...
    La fissità della parola stampata mi comunica sicurezza e ordine mentale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido tutto quello che hai scritto....vuoi mettere la felicità di sfogliare un vecchio libro pieno di annotazioni di un tempo passato? W i libri cartacei!

      Elimina
  8. Questa settimana del libro mi farà rimanere con le tasche vuote! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...cara io ho il tuo stesso problema quando entro in una libreria...

      Elimina
  9. questo libro è fortissimo, mi ha fatto troppo ridere questo tuo post, lo segno assolutamente...grazie!!mi aggiungo alla lista delle mamme dalle tasche vuote....ma dalla libreria piena!!!;-)

    RispondiElimina
  10. Molto simpatico e attuale!Mia figlia è ancora piccola per cogliere tutti i significati, anche se conosce già le tecnologie moderne, ahimè!Lo apprezzo di più io che lei per il momento, grazie per lo spunto!Partecipo anch'io all'iniziativa del venerdì del libro da poche settimane!
    Ti auguro buon weekend!

    RispondiElimina
  11. Delizioso...e decisamente molto attuale..grazie

    RispondiElimina
  12. Bello, molto bello anche se i miei bambini - non avendo ancora familiarità con computer & c. - non lo hanno granchè capito.
    Mi hai fatto venire in mente che potrei regalarlo ad una ragazzina che conosco: molto preparata sulle faccende tecnologiche ma, da quando ha il suo portatile, disdegna i libri (anche quelli scolastici, ma questa e' un' altra storia..: (( ).

    Quanto agli e-book ancora non mi attirano. Il profumo della carta per il momento non lo sostituisco!

    RispondiElimina
  13. Ma questo va bene per me! Non sono proprio come l'asino ma ultimamente sto un po' troppo davanti a una tastiera. Me lo cerco

    RispondiElimina
  14. Un libro molto particolare. Che va capito! L'ho avuto tra le mani in occasione di un incontro organizzato da Nati per leggere...

    RispondiElimina
  15. Adoro questo libro, l'ho consigliato fino alla nausea e tenuto esposto per un periodo decisamente più lungo a quello (istericamente breve) che si concede alle novità! Mi piacciono molto le tue recensioni, ti leggerò ogni venerdì, così mi terrò anche aggiornata visto che purtroppo in questo periodo non sto lavorando in libreria..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello lavori in libreria! Mi farà piacere se ripasserai di qui!

      Elimina