Venerdì del libro: il dono della farfalla

4.5.12 MadreCreativa 8 Comments

Questo venerdì voglio parlare di un libro che mi è capitato tra le mani per caso in biblioteca e che mi ha molto colpito, per la particolarità del racconto: Il dono della farfalla.

Chiara è una bambina che in un giorno di pioggia apre un libro e inizia a leggere la storia di una farfalla con una sola ala. "Oh poverina" esclama Chara, ma la farfalla con una voce esile e decisa le grida:"Poverina un corno! E a proposito del corno è poverino anche il rinoceronte che ha un corno solo? E' poverino il dromedario che ha una gobba sola? E' poverino il cannocchiale, che non è un binocolo? Avanti rispondi!". Inizia così il dialogo tra la farfalla e la bambina; ed è un dialogo duro e combattuto; la farfalla non si lascia scorrere le parole sopra, sta attenta a qualsiasi cosa le si dice e non perdona niente. Andando avanti nel dialogo la farfalla rivela a Chiara di essere diversa dalle altre, perchè lei sa fischiare. E allora la bambina decide di cancellare dal libro la frase "c'era una volta una farfalla che aveva un'ala sola" e di scrivere "c'era una volta una farfalla che sapeva fischiare".
Alla fine la farfalla decide di fare un dono alla bambina, Chiara dovrà disegnare l'ala che le manca. La bambina si vergogna non sa disegnare, ma la farfalla insiste e Chiara disegna l'ala mancante con tutti i colori che possiede.
Bisogna allora cambiare la frase d'inizio del libro ancora una volta, Chiara sorride e scrive: "c'era una volta una farfalla che aveva un paio d'ali unico al mondo.  E c'era una bambina con le mani sporche di colore".
Una storia intensa sulla diversità, in cui il diverso ha qualcosa da insegnare: che non bisogna mai fermarsi alle apparenze e che aprirsi all'altro può soltanto arricchirci e migliorarci.


Autore: Nicola Cinquetti
Editore: Lapis Edizioni
Età di lettura: dai sei ani

8 commenti:

  1. Veramente interessante, lo metto subito nella mia board di pinterest sulle diversità. Grazie, è molto bella e intensa questa storia. ciao

    RispondiElimina
  2. Bella questa storia, mi ispira davvero molto.

    RispondiElimina
  3. Mi ispira molto questo libro, lo devo proprio cercare.
    Grazie.
    Marta

    RispondiElimina
  4. A giudicare dalla copertina avrei detto che si trattasse di un libro per lettori più grandicelli...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No va bene per bambini dai sei anni :)

      Elimina
  5. bello questo libro che tratta un argomento delicato in modo così speciale. me lo segno, grazie per la condivisione.

    RispondiElimina
  6. Storia di forte impatto. Mi piacciono i caratterini come la farfalla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piacciono i caratteri così decisi!

      Elimina