5 modi per giocare all'aria aperta

5.8.13 MadreCreativa 5 Comments


E’ ormai una settimana che siamo in vacanza al mare. Affittiamo sempre la stessa casa che ci piace molto perchè è vicinissima al mare, ma al tempo stesso si trova in campagna; così Lorenzo può giocare liberamente all’aria aperta senza scarpe e senza paura di sporcarsi.
Dal momento che l’ometto di casa non dorme il pomeriggio, abbiamo collaudato alcuni giochi all’aria aperta che gli piacciono molto:
  • Realizzare delle torte di terra. Riempire un recipiente d’acqua e versarla nella terra. Impastare il composto e formare delle torte. Decorare con quello che si trova in campagna (legnetti e foglie) o anche al mare (conchiglie e sassolini) e lasciare seccare. In questo modo i bambini saranno anche stimolati ad osservare la natura circostante.
  • Innaffiare con un tubo di gomma. Se si dispone di un rubinetto all’esterno della casa in cui si trascorrono le vacanze, i bambini si divertiranno tantissimo ad innaffiare il terreno con un tubo di gomma da fissare al rubinetto. Alla fine dell’operazione saranno completamente bagnati anche loro, ma con il caldo estivo non c’è niente di meglio che rinfrescarsi con un po’ d’acqua.
  • Dondolarsi ad un albero. Procurarsi delle corde robuste e fissarle con diversi nodi al ramo di un albero. Praticare dei nodi anche alle estremità delle corde in modo che i bambini possano afferrarsi con più sicurezza. Invitare i bambini a dondolarsi. E’ possibile inserire in mezzo alle corde un ramo in modo che i bambini possano giocare ai trapezisti del circo.
  • Dipingere con l’acqua. Consegnare ai bambini dei pennelli di grandi dimensioni ed un  recipiente pieno d’acqua (va benissimo anche il secchiello per il mare). Invitarli a “dipingere” con l’acqua tutto ciò che vogliono. Giocando ai piccoli pittori si stimolerà la concentrazione dei bambini, che si divertiranno a colorare con l’acqua ogni singolo particolare.
  • Rastrellare le foglie. Coinvolgere i bambini nei lavori quotidiani li responsabilizza e li fa sentire importanti. Cosa c’è di meglio che chiedere loro di raccogliere le foglie cadute dagli alberi, con un grande rastrello? Se si dispone di due rastrelli si può anche proporre una gara a chi raccoglie più foglie, così il giardino sarà perfettamente pulito e loro si saranno divertiti!

5 commenti:

  1. Dipingere con l'acqua potrebbe sicuramente attirare l'attenzione della mia pupa....che per fortuna adesso dorme...sssssshhhhhhhhhhh

    RispondiElimina
  2. Io ho comprato ai miei due bimbi una bella casetta in legno per giardino e da quel momento in poi il ritmo dei loro giochi è cambiato. Tutto o quasi ruota attorno alla loro nuova 'tana', dove come dei piccoli roditori ammassano i loro inestimabili tesori...
    Vi faccio i miei complimenti per l'articolo e per il blog
    Bianca Borasso (Carate Brianza)

    RispondiElimina