Venerdì del libro: Squali

4.4.14 MadreCreativa 4 Comments

Oggi voglio parlarvi di un libro che ho acquistato di recente a Bologna, in occasione della Settimana del libro e della cultura per i ragazzi e che appena ho visto, ho pensato che sarebbe piaciuto molto a mio figlio e così è stato: Squali.
Qual è la cosa peggiore che potrebbe accadere mentre si sta nuotando in un caldo mare blu? Incontrare un squalo! 
Attenzione, però, non tutti gli squali sono uguali.
 Moltissimi squali non sono come ce li immaginiamo: ci sono squali che hanno una lanterna magica incorporata, squali che si gonfiano come un palloncino, squali di forme e dimensioni diverse.
Squali che depongono le uova e altri che danno alla luce dei piccoli, proprio come noi!
Sfogliando le pagine di questo libro si ottengo tante altre importanti informazioni sugli squali, ma soprattutto veniamo a sapere che non è vero che gli squali uccidono le persone, o meglio qualcuna sì, ma sono pochissime, soprattutto se le paragoniamo a quanti squali l'uomo uccide per realizzare scarpe, collane, cibo e tanto altro.
Qual è allora la cosa peggiore che potrebbe accadere ad uno squalo che nuota in un incantevole mare blu? Incontrare un uomo!
Un libro ironico e ricco di notizie per conoscere più da vicino il mondo degli squali e soprattutto per allontanare la paura, basata su falsi stereotipi,  nei confronti di questi straordinari esseri che vivono nel mare.
Un libro che attraverso lo humor vuole insegnare il rispetto tra le creature viventi, perché solo attraverso il rispetto può esserci una sana e pacifica convivenza.

Autore: Nicola Davies
Editore: Editoriale Scienza
Età di lettura: dai cinque anni

4 commenti:

  1. Ma che carino!!
    Grazie della segnalazione!!

    RispondiElimina
  2. Questo ci manca, rimedieremo al più presto.

    RispondiElimina
  3. Ci piace il mondo del mare ma devo dire che ultimamente i miei bimbi iniziano a chiedermi libri piu' "da grandi"... ora che sanno leggere tutti e due si sentono un po' piu' grandi e i libri con grandi immagini e poco testo li considerano oramai "sorpassati"...

    RispondiElimina
  4. Bellissimo, anche il mio nanetto ne andrebbe pazzo ^_^
    ...ma eravate tutte a Bologna???? fortunelle !!! ^_^

    RispondiElimina