Lavoretti di Halloween, come creare un fantasma

Per decorare la casa e trasformare Halloween da festa commerciale in festa creativa, magari dopo la scuola, basta veramente poco. E cosa diverte di più se non un fantasma?

Come creare un fantasma per la notte di Halloween

Anche chi è negato per il disegno o ha poca manualità e abilità tecnica potrà realizzare un fantasma in occasione della note del 31 ottobre, la sera dei Morti Viventi. Halloween od Ognissanti richiama alla mente i fantasmi, esseri che si materializzano per spaventare i vivi, o per salutare chi non hanno potuto perché sono morti prima di farlo. Realizzare un fantasma non è difficile, ecco alcune idee da proporre ai bambini nei giorni che precedono la festività anglosassone.

Come realizzare un fantasma da appendere

Bisogna procurarsi un palloncino bianco e gonfiarlo, ma non troppo, quasi quanto una pallina da tennis. Appoggiare un fazzoletto bianco sul palloncino, avendo cura di disegnare occhi e bocca con un pennarello nero: attenzione a realizzare espressioni spaventose, visto che siamo ad Halloween! Legare il fazzoletto con un pezzo di spago, facendo in modo che sia strozzato intorno al collo. Con lo stesso spago, si può appendere il fantasmino sul muro, su una porta o al soffitto.
Fantasmi luminosi per Halloween, come realizzarli

Altra idea per realizzare un fantasma da paura ( e anche ecologico) consiste nel “rubare” dei flaconi di detersivo o candeggina vuoti alla mamma, la quale dovrà lavarli accuratamente per eliminare ogni traccia di liquido e le etichette. Nella parte posteriore bisogna realizzare un’apertura attraverso la quale si infilerà un lumino. Basterà disegnare il viso dello spettro con un pennarello indelebile per avere il proprio personale fantasma luminoso. Se i bambini sono piccoli, niente paura: basterà sostituire le candeline vere con i più sicuri lumini a batterie. Qui ci si può sbizzarrire e usare anche la colla vinilica con i relativi glitter, per un doppio effetto luminoso sia di giorno, sia di sera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *