Albero di Pasqua da fare con i bambini

Idee per addobbare l’albero pasquale e decorare la casa per la questa festività: ma come si realizza un albero di Pasqua?

Che cos’è un albero di Pasqua

In Italia lo stiamo vedendo fare capolino solo da un paio d’anni, ma questa è una tradizione ormai consolidata nei Paesi anglosassoni e scandinavi. L’albero di Pasqua sta a simboleggiare, proprio come la ricorrenza, rinascita e prosperità e si annovera di diritto tra i simboli pasquali, con le uova, l’ulivo, le palme, i pulcini, la colomba e il coniglietto. Si può affermare che sia una alternativa primaverile all’albero di Natale, anche se non è realizzato su un abete ed è decorato diversamente.

Come realizzare un albero di Pasqua

Certamente, nessuno sceglierebbe un pino o un abete per l’albero pasquale, visto che sono piante che richiamano l’inverno, la neve e l’atmosfera natalizia: inoltre, essi sono vegetali che resistono al gelo e alle temperature fredde. Per l’albero di Pasqua si utilizzano principalmente dei rami che richiamino le giornate primaverili, come quelli di pesco, di melo o di albicocco, a patto che sia spoglio o con piccole gemme. Gli italiani, abilissimi nella personalizzazione, utilizzano anche rami di ulivo e foglie di palma.

Albero di Pasqua, come decorarlo con i bambini

Se i genitori possono procurare il sostegno dell’albero pasquale, i bambini possono pensare alle decorazioni. A Pasqua ci si può sbizzarrire: si possono preparare dei finti biscotti con il DAS di varie forme e colori e, una volta induriti e colorati, appenderli con i ganci. Oppure, si possono utilizzare le uova per abbellire questo simbolo pasquale. Prima cosa, bisogna svuotarle del loro contenuto e successivamente colorarle con colori naturali. Altra alternativa è quella di cospargerle di colla vinilica e di colorarle con i glitter, per un effetto luccicante. Oppure, si può spruzzarci sopra della vernice lavagna e, una volta asciugate, scriverci sopra con i gessetti colorati. Se la mamma non se la sente di svuotare ogni uovo uno ad uno, si possono realizzare quelli di cartapesta: gonfiare leggermente dei palloncini e dargli la forma di un ovetto, poi chiuderlo e passarlo in colla vinilica. Prima che asciughi, bisogna attaccarvi sopra dei vecchi fogli di giornale. Lasciar asciugare, eventualmente colorarli e appenderli sui rami.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *