Lavori in corso

Settembre è arrivato e qui non si vede nemmeno un post!
Avete ragione, tutto è fermo per lavori in corso (anche se il blog rimane fruibile ugualmente).
Dopo tanti anni ho deciso di modificare un po' l'aspetto del blog e renderlo più carino e coccoloso.
Mi sto affidando ad un'esperta che ne sta migliorando l'aspetto grafico, cercando di farlo diventare anche più ordinato.
Pertanto, vi chiedo ancora un po' di pazienza e poi si ripartirà alla grande.
Sono ansiosa di sentire i vostri commenti sul nuovo blog, vi aspetto!


Venerdì del libro: La piscina

Cosa accade se un bambino ed una bambina decidono di tuffarsi in una sovraffollata Piscina?
E' questo l'inizio di questo straordinario silent book, in cui a parlare sono le bellissime immagini di Ji Hyeon Lee. 
Un bambino arriva in piscina e riuscendo a farsi spazio tra tantissime persone, si tuffa nell'acqua azzurra.
Una bambina lo segue e insieme esplorano le profondità dell'acqua, popolata da bellissime creature.


Segnavento sorridente

Finalmente l'aria si è rinfrescata!
Io amo il caldo, ma dieci giorni di caldo afoso con temperature fino ai 40 gradi, sono troppo anche per me.
Un po' di venticello fresco era proprio quello che ci voleva e vista la curiosità del seienne per questo elemento naturale (avete presente un bambino curioso che pensa tu sia il figlio segreto di Piero Angela e inizia a farti mille domande? Ecco io ce l'ho in casa. "E da dove viene il vento?" "E perché c'è il vento" "E perché a volte è caldo e a volte e freddo?"....non lo sooooooooo), ho deciso di costruire un segnavento sorridente riciclando un sacchetto della spazzatura.

Materiale occorrente:
sacchetto della spazzatura
cartoncino bianco
occhietti mobili
cordoncino resistente
nastro adesivo
forbici
pennarello nero

Per prima cosa ho creato un cilindro con il sacchetto di plastica, fissandolo con del nastro adesivo ed ho tagliato parte del sacchetto creando delle strisce ondulate.
Dopodichè ho ricavato un cerchio con del cartoncino bianco, vi ho incollato degli occhietti mobili ed ho disegnato una bocca con un pennarello nero, per formare un viso.


Estate: il bambino in piscina

Non avendo il mare vicino ed essendo il ma, di solito nel week-end cerchiamo di rinfrescarci un po' in piscina.
Quest'anno il seienne ha un'ottima confidenza con l'acqua ed è un continuo tuffarsi, nuotare, stare in apnea, cambiare piscina da quella dei piccoli a quella dei grandi progressivamente più profonde con estrema gioia di papà che non riesce a rilassarsi un attimo sul lettino a rosolarsi al sole!
L'altro giorno abbiamo comprato una nuova cuffia per la piscina e avendo trovato una sagoma di cartoncino ho proposto a Lollo di realizzare un'attività creativa in piena linea estate: il bambino nella piscina.

Materiale occorrente:
cartoncini colorati
colla stick
pennarelli colorati
stickers colorati

Per prima cosa il seienne ha decorato la sagoma di cartoncino a cuffia con degli stickers colorati.
Abbiamo ricavato i capelli del bambino, da una borsa di carta e li abbiamo incollati sul retro della cuffia.